Comune di Contigliano

GARA CONTIGLIANO - Contratto di partenariato pubblico privato per pubblica illuminazione

Comune di Contigliano - Portale Istituzionale
GARA CONTIGLIANO - Contratto di partenariato pubblico privato per pubblica illuminazione
Home Page » Come fare per » CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA » GARA CONTIGLIANO - Contratto di partenariato pubblico privato per pubblica illuminazione
Icona menu

GARA D’APPALTO PER AFFIDAMENTO CONTRATTO DI PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO PER CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA PER EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CON INTERVENTI PER LA SUA RIQUALIFICAZIONE, RIDUZIONE DELL’INQUINAMENTO AMBIENTALE, MONITORAGGIO DIFFUSO E TELEGESTIONE DEL TERRITORIO – COMUNE DI CONTIGLIANO
CONCESSIONE VENTENNALE DI € 2.880.000,00 (PARI A € 144.000,00/ANNUI)

CUP H38I16000020005 - CIG 6937923B2B

Termine ricezione offerte: 14.05.2019 ore 10.00;
Apertura offerte: 16.05.2019 ore 10.00.

NUOVI TERMINI 

Termine ricezione offerte: 24.05.2019 ore 10.00;
Apertura offerte: 30.05.2019 ore 10.00.

DOCUMENTI TECNICI A BASE DI GARA
Relazione tecnico-economica sugli interventi;
Relazione tecnico-economica sugli interventi -_allegato 1 censimento pubblica illuminazione;
Relazione tecnico-gestionale sulle caratteristiche e gestione del servizio;
Piano economico Finanziario;
Bozza di convenzione.

DELIBERA DI APPROVAZIONE DELLA PROPOSTA

DOCUMENTI DI GARA
Bando di gara
Disciplinare di gara
Modello domanda di partecipazione
Modello DGUE
Modello richiesta sopralluogo
Modello dichiarazione di presa visione
Modello offerta tecnica
Modello offerta economica

Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea

Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficale della Repubblica Italiana

RISPOSTE AI QUESITI

PROT. 2760 e PROT. 2832

La condizione di cui al punto 4. dei Requisiti di idoneità professionale del Disciplinare di gara è una condizione necessaria per la partecipazione alla gara stessa (vedi stralcio sottostante):

REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE, CAPACITÀ ECONOMICA FINANZIARIA E CAPACITÀ TECNICA ORGANIZZATIVA

...
4. Aver avuto alle proprie dirette dipendenze, negli ultimi tre anni un numero medio di dipendenti non inferiore alle 20 unità, tra tecnici e non. I tecnici presenti che firmano i progetti dovranno essere abilitati ed iscritti presso gli albi e/o ordini professionali di appartenenza.

...

PROT. 3192

D. si chiede confermare che ai fini dell’esecuzione dei lavori è sufficiente anche la categoria OG 10 in classifica II incrementata di un quinto, ai sensi dell’art. 61, comma 2, del D.P.R. 207/2010, in quanto l’importo delle lavorazioni, riportate nel quadro degli investimenti del PEF pubblicato, è di complessivi € 519.761,00.
R. Si conferma che è sufficinte la categoria OG10 II, in applicazione dell’art. 61 del D.P.R. 207/2010 (comma 2): “La qualificazione in una categoria abilita l'impresa a partecipare alle gare e ad eseguire i lavori nei limiti della propria classifica incrementata di un quinto; nel caso di imprese raggruppate o consorziate la medesima disposizione si applica con riferimento a ciascuna impresa raggruppata o consorziata, a condizione che essa sia qualificata per una classifica pari ad almeno un quinto dell'importo dei lavori a base di gara; nel caso di imprese raggruppate o consorziate la disposizione non si applica alla mandataria ai fini del conseguimento del requisito minimo di cui all’articolo 92, comma 2.”

D. Si chiede se in fase di aggiudicazione si possa presentare la cauzione definitiva richiesta di durata quinquennale rinnovabile per ulteriore periodo fino all’intera durata della concessione, in quanto diverse primarie compagnie assicurative interpellate, per loro trattato, non rilasciano cauzioni aventi durata superiore ai cinque anni.
R. Si può presentare la cauzione definitiva richiesta di durata quinquennale rinnovabile per ulteriore periodo fino all’intera durata della concessione.

D. Si chiede confermare che il subappalto qualificante, ai sensi dell’art. 105, comma 6 del Codice, di cui a pagina 19 del disciplinare sia da considerare un refuso.
R. Si conferma che il riferimento all'art. 153, comma 6, del Codice è un refuso. Deve intendersi applicabile l'art. 105 del Codice nella sua interezza.

D. Si chiede confermare che il seguente periodo e relativo riferimento normativo riportati a pag. 9 del disciplinare di gara “Qualora ai sensi dell’art. 153 del codice sia necessario apportare modifiche al progetto presentato dal promotore ai fini dell’approvazione dello stesso, il promotore, ovvero i concorrenti successivi in graduatoria che accettano di apportare le modifiche, devono comunque possedere, anche associando o consorziando altri soggetti, gli eventuali ulteriori requisiti, rispetto a quelli previsti dal bando di gara, necessari per l’esecuzione del progetto.” devono intendersi un refuso.
R. Si conferma che il riferimento all'art. 153 del Codice è un refuso. Il riferimento deve intendersi all'art. 183.

PROROGA DEI TERMINI DI RICEZIONE DELLE OFFERTE

Considerate significative le informazioni supplementari fornite in data odierna 10 maggio 2019 in risposta al quesito prot. 3192 si stabilisce una proroga di 10 giorni del termine di ricezione delle offerte, in applicazione dell'art. 79, comma 3, lettera a), del Codice. Il nuovo termine di ricezione delle offerte viene dunque a cadere il giorno 24.05.2019 alle ore 10.00. L'apertura delle offerte sarà effettuata il giorno 30.05.2019 alle ore 10.00 presso gli uffici del Comune di Contigliano in Piazza Fiume..

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Comune di Contigliano - Via del Municipio, 3 - 02043 Contigliano (RI) - Tel. +39.0746.707362 - Fax +39.0746.706023 - PEC: sedebassa@legalmail.it
 
Il portale istituzionale del Comune di Contigliano (RI) è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione eCOMUNE
 
Il progetto Comune di Contigliano è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it